Conservazione cellule staminali del cordone ombelicale


Le cellule staminali sono cellule "madri", di cui non è ancora definita la funzione all'interno dell'organismo.                        Queste rimangono immature, finché non interviene uno stimolo che le induce a differenziarsi in cellule specializzate per adempiere ad una specifica funzione (diventare organi o tessuti).                                                                                  Le cellule staminali sono cellule che hanno il potenziale di svilupparsi in molti dei tipi cellulari del corpo sia durante i primi mesi di vita dell'individuo sia durante la crescita. In aggiunta, durante tutta la vita dell'essere umano o animale, all'interno di molti tessuti fungono da sistema riparatore interno, con la capacità di replicarsi illimitatamente per rimpiazzare altre cellule danneggiate o morte.                        Quando una cellula staminale si divide, ciascuna nuova cellula originata da essa ha il potenziale sia di rimanere una cellula staminale progenitrice, sia di specializzarsi in qualsiasi altro tipo di cellula con una funzione specifica, come ad esempio una cellula muscolare, del sangue o del sistema nervoso.                                                                      Le cellule staminali del cordone ombelicale sono un importante strumento terapeutico e vengono già oggi utilizzate per il trattamento di oltre 80 patologie. Queste cellule possono essere raccolte solo subito dopo il parto.