Celiachia e Lattosio

Avete il sospetto di soffrire di celiachia o di intolleranza al lattosio?                                                                                     Vi presentiamo il Test Celiachia e Lattosio di Archimed, tramite il quale coloro che soffrono di disturbi a carico dell'apparto digerente possono sapere se presentano il rischio di sviluppare la celiachia. Per molto tempo la malattia celiaca è stata considerata una malattia rara, ma negli ultimi 20 anni gli studi hanno dimostrato che la celiachia è una malattia frequente, che colpisce non solo i bambini ma anche gli adulti.                                                    A causa dei sintomi molto diversi da caso a caso, la celiachia viene spesso diagnosticata con molto ritardo.        Grazie al test Celiachia puoi conoscere la tua predisposizione allo sviluppo della malattia.                  Sapere di essere predisposto non è di per se' sufficiente a stabilire se svilupperai la celiachia, ma è un'informazione preziosa, che può aiutarti ad arrivare rapidamente a una diagnosi nel caso in cui dovessero presentarsi dei sintomi.

I sintomi, quando presenti, possono essere molto diversi da caso a caso, i più frequenti sono: malassorbimento con diarrea, perdita di peso e carenze nutritive multiple, crampi, debolezza muscolare, formicolii, emorragie, gonfiore alle caviglie, dolori ossei, facilità alle fratture, alterazioni cutanee, afte, disturbi psichici e anemia da carenza di ferro.
Con il test celiachia verifichi anche se sei intollerante al lattosio!
Il lattosio è uno zucchero contenuto nel latte e nei suoi derivati.                                                                                    Per essere digerito deve essere separato in glucosio e galattosio dall'enzima lattasi presente sui villi dell'intestino tenue. Se la lattasi non compie la sua funzione, il lattosio finisce nell'intestino crasso con conseguente richiamo di acqua e fermentazione da parte dei batteri intestinali, i quali producono gas e acidi organici.                                       I sintomi più frequenti sono: diarrea, gonfiore, flatulenza, coliche gastriche e manifestazioni cutanee).                           
Il test, inoltre, permette di rilevare la presenza di varianti genetiche responsabili della forma più comune di intolleranza al lattosio.